domenica 3 luglio 2011

Washed Out - "Within And Without"

L'amore ai tempi della chillwave

2011

Prendete un brano anni '80 di Sting solista, uno di quelli belli mistici. Fatto?
Ora rallentatelo, opacizzatelo, sotterratelo con echi di synth lontani, riverberi e abbassate la voce fino a farla avanzare a fatica in mezzo agli altri suoni. Poi prendete una foto che ricorda le esperienze tantriche di Sting e sbattetela in copertina: candida e bellissima.
Anche se in questo disco non c'è la stessa foga stinghiana e la stessa durata da record-man, "Within And Without" di Washed Out è un viaggio onirico in un'esperienza sessuale più mentale che carnale. È esotismo da Buddha Bar con l'odore della sabbia umida e del roll-on Dove al posto dell'incenso. È la "Let's Get It On" (la canzone più sexy dall'invenzione del sesso a oggi) dei giovani bianchi degli anni '10. Senza la puzza di funk quindi, senza la passione animalesca, senza orgasmi acuti, senza nemmeno troppo sudore. Bensì un lento scambio di spinte pelviche in un'atmosfera quasi irreale, bianca, fresca, silenziosa e luminosa. Un godimento più mentale che carnale in cui incontrarsi, accarezzarsi, abbracciarsi, baciarsi, pizzicarsi... e venire in modo imprevisto ma continuare quasi senza farci caso; continuare a guardarsi negli occhi per tutto il tempo fino ad addormentarsi, incastonati come due pezzi di Tetris.


6 commenti:

  1. Da ascoltare.Mi hai messo curiosità.

    RispondiElimina
  2. bello ma io sono sfigato e indie e preferisco l'eppì

    ps. ti prego togli il verifica parole che è peggio di un tredicenne metallaro che ti parla esaltato dell'ultimo concerto dei bring me the horizon

    RispondiElimina
  3. Sì, in realtà l'ep rosa piace di più anche a me. Questo mi piace per la copertina più che altro xD. Come si toglie il captchatore?

    RispondiElimina
  4. sai che con la versione vecchia della bacheca stava sotto impostazioni --> togli verifica parole. questa qua nuova è un casino e non lo trovo e mi fa sentire un idiota.

    RispondiElimina
  5. una delle piu belle recensioni che abbia letto da un bel pò di tempo a questa parte. chapeau

    RispondiElimina
  6. Grazie! :) Molto lusingato, davvero. Ma non finisce qui: su SfigatIndie abbiamo più di 123 post (al momento sono 124) su quasi altrettanti dischi anche più sconosciuti e, in parte, più interessanti di questo. Venghino, siori, venghino.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog